Benvenuto Gennaio: i prodotti stagionali di questo mese

frutta e verdura di gennaio Benvenuto Gennaio…

Siamo nel mese più freddo dell’anno in cui bisogna prendersi un po’ più cura di se stessi.

Il raffreddore è in agguato ad ogni angolo, vi consigliamo quindi un bel pieno di Vitamina C e di minerali, ottimi per prevenire tutti i malanni del freddo…

Ed inoltre la frutta e la verdura di questo mese sono molto più gustosi e succosi rispetto agli integratori in pillola… Provateli, sono tutto un altro mondo!

Un promemoria per la tua spesa:

La frutta e gli ortaggi stagionali di Gennaio

(Scarica/Download)

.

La frutta di gennaio

la frutta principe di gennaio continua ad essere naturalmente l’agrume,

quindi arance, mandarini, mandaranci, pompelmi, limoni cedri

Inoltre troviamo i kiwi, le banane, ed i datteri.

.

La verdura di gennaio

le barbabietole , i carciofi, i cavolfiori, i cavoli di Bruxelles il cavolo verza, le cime di rapa e le rape, le carote, le catalogne, gli spinaci, il radicchio rosso, l’invidia, la valeriana i finocchi ed il sedano

Ancora ottime le zucche, le patate ed il topinambur.

:-)

Rodolfo Moro
Cantina “La Costa”
Villa Enrico
Fara Vicentino (VI)
Annunci

Una ricetta per l’Epifania: Carbone Bianco della Befana

La Costa - Carbone Bianco della BefanaVe la ricordate la calza della Befana?? Quel bel pensierino che appariva magicamente ad ogni epifania, magari sul camino, e che portava un sacco di dolcetti ai bambini buoni e un po’ di carbone alla birba di casa??

Perchè per una volta non proviamo a farlo assieme il carbone dolce dell’epifania? Vi raccontiamo una ricetta abbastanza facile per farla in versione bianca. A voi poi scegliere se arricchirlo con coloranti alimentari naturali (rosso, giallo e così via…) o se annerirlo come il carbone vero, utilizzando un po’ di carbone vegetale in pillole (di quello che si trova facilmente in farmacia…)

Vediamo assieme come prepararlo per far contente le nostre birbe…

♣♣♣

CARBONE BIANCO DELLA BEFANA

Preparazionemedia
Ricetta per: 4 persone
Costo: basso

Ingredienti:

per la glassa:

  • 200 gr di zucchero semolato;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 1 albume;
  • 1 cucchiaio di alcool puro (o vodka);
  • coloranti alimentari a vostro piacere.

per lo sciroppo:

  • 300 gr di zucchero semolato;
  • acqua fredda q.b.

in più:

  • uno stampo da plum cake,
    (rivestito di carta forno)

≈≈≈

Preparazione:

   Iniziamo preparando lo sciroppo. Mescolate in una padella dal fondo bello spesso ed in acciaio (mi raccomando, non anti-aderente) 300 grammi di zucchero semolato assieme alla quantità d’acqua fredda necessaria a coprirlo a filo. Mescolate velocemente e lasciate bollire finchè lo zucchero non sia completamente sciolto ed il caramello non inizi a diventare biondo. In gradi la temperatura è di 135° C e  ci vorranno circa 10-15 minuti.

   Nel frattempo prepariamo la glassa. Montate a neve l’albume d’uovo a temperatura ambiente con le fruste o la planetaria, poi aggiungete i restanti 200 grammi di zucchero semolato ed il cucchiaio di alcool puro o vodka. L’aggiunta dell’alcool servirà a donare successivamente le bollicine e l’effetto carbone alla preparazione, abbiamo preferito l’alcool o la vodka per il loro gusto asciutto, se utilizzerete altri tipi di liquore rimarrà una piccola traccia del loro sapore. Unite alla glassa infine lo zucchero a velo, il colorante alimentare naturale. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo ed una glassa piuttosto densa. Un piccolo consiglio: se utilizzate il colorante alimentare in polvere utilizzatene pochissimo, basterà la punta di un cucchiaio in quanto queste tonalità sono solitamente piuttosto forti.

   Uniamo la glassa allo sciroppo. Quando lo sciroppo inizierà, come detto prima, a bollire ed imbiondire, tuffate la glassa colorata tutta in una volta all’interno di una pentola e mescolate velocemente per amalgamare il tutto, ricordatevi prima di abbassare il fuoco però, per non rischiar di bruciare tutto…

   Ed ora magia… Una volta amalgamato il composto attendete alcuni secondi ed il composto inizierà a crescere e farsi spumoso per l’effetto dell’alcool che inizia ad evaporare grazie al calore. Passati alcuni istanti togliete dal fuoco e versate il tutto nello stampo da plum cake rivestito. Senza schiacciare troppo livellate il composto ed attendete che si freddi per bene.

   Una volta raffreddato togliete il tutto dallo stampo e con delicatezza rompetelo a pezzettoni per metterlo nella calza dei vostri bambini.

Poi ci racconterete le birbonate che hanno combinato per meritarsi questo dolcetto…

Scarica e conserva la ricetta,
o regalala ad un’amica o ad un amico:
La Costa – Carbone Bianco della Befana

:-)

Rodolfo Moro
Cantina “La Costa”
Villa Enrico
Fara Vicentino (VI)

Un buon 2013 da Cantina La Costa… :-)

Buon 2013 da Cantina la Costa

Un augurio da tutto lo Staff di Cantina La Costa a tutti i nostri clienti e a tutte le nuove persone che conosceremo in questo 2013…

Il nostro pensiero per voi passa per le frasi di una delle persone più brillanti del secolo scorso, Albert Einstein, un augurio perché questo nuovo anno sia ancora più leggero e spumeggiante dello scorso 2012, con tantissime novità e cose bellissime ad aspettarvi…

Ve lo abbiniamo al nostro Prosecco Brut La Costa D.O.C. da uve Glera coltivate biologicamente. Buona lettura…

Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle nello stesso modo.

La crisi è la miglior cosa che possa accadere a persone e interi paesi perché è proprio la crisi a portare il progresso.
La creatività nasce dall’ansia, come il giorno nasce dalla notte oscura. E‘ nella crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce le sue sconfitte e i suoi errori alla crisi, violenta il proprio talento e rispetta più i problemi che le soluzioni. La vera crisi è la crisi dell’incompetenza. Lo sbaglio delle persone e dei paesi è la pigrizia nel trovare soluzioni. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. E‘ nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora perché senza crisi qualsiasi vento è una carezza. Parlare di crisi è creare movimento; adagiarsi su di essa vuol dire esaltare il conformismo. Invece di questo, lavoriamo duro! L’unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla.

Albert Einstein (1879-1955)

Buon anno ancora a tutti…

:-)

Rodolfo Moro
Cantina “La Costa”
Villa Enrico
Fara Vicentino (VI)

CANTINA LA COSTA

...ti aspettiamo per una visita a Villa Enrico!

Punto Vendita e Degustazione:
Via Bordalucchi, 3 - Fara Vicentino (VI)
Tel. 0445-397080 (c/o Casa Enrico)
Fax. 0445-398266
P. IVA 03107780243

www.cantinalacosta.com

CERTIFICAZIONE BIOLOGICA

Ente Certificatore: BIOS_S.r.l. - MAROSTICA (Vicenza)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: