Un primo (morbido) per Natale: Gnocchetti di patate con crema di Asiago DOP

La Costa - Gnocchetti con crema di Asiago DOPSabato mattina in Cantina La Costa, fuori piove e fa un po’ freschino… Il tempo ideale per provare una ricetta per Natale che vi scalderà il cuore.

Quello che vi proponiamo oggi è un piatto semplice, ma che vi porterà ai gusti della vostra infanzia: il dolce delle patate, il morbido dei gnocchetti uniti al saporito di un buon Asiago d’allevo DOP, una spruzzatina leggera di erba cipollina…

Riconoscerete il profumo di questo piatto ad occhi chiusi! Strepitoso…

Vi accompagniamo nella preparazione anche con una ricetta per i gnocchetti, è un bel momento trovarsi tutti intorno ad una tavola infarinata chiacchierando mentre si preparano. Se siete di fretta potete naturalmente acquistarli già pronti…

♣♣♣

GNOCCHETTI DI PATATE CON
CREMA DI ASIAGO DOP

accompagnati al Masot (2007) La Costa

 

Preparazione: facile
Ricetta per: 4 persone
Cottura: 25 minuti
Preparazione: 45 minuti
Costo: basso

Ingredienti:

per gli gnocchetti di patate:

  • 1 kg di patate;
  • 300 gr di farina;
  • 1 uovo;
  • un pizzico di sale.

per la crema di Asiago DOP:

  • 150 gr di Asiago d’allevo DOP;
  • 500 gr di latte;
  • 30 gr di farina;
  • 30 gr di burro.

per decorare:

  • erba cipollina a filini.

≈≈≈

Preparazione:

   Iniziamo con le patate. Lavate per bene e mettete a cuocere le patate, con la buccia, in una pentola d’acqua salata. Quando saranno ben lessate (circa 25 minuti), scolatele e sbucciatele ancora calde. Con l’aiuto di uno schiacciapatate riducetele in poltiglia su una spianatoia di legno, allargatele un attimo ed apritele a fontana come se fosse la comune farina. Lasciate intiepidire un attimo e poi aggiungete la farina setacciata, l’uovo sbattuto leggermente ed un pizzico di sale.

   Impastiamo il tutto. Con le mani iniziate ad amalgamare il tutto partendo dall’esterno verso il centro. Se necessario aggiungete un po’ di farina per aiutarvi nella lavorazione, ne dovrà risultare un impasto omogeneo di buona consistenza. Mi raccomando, lavorate l’impasto abbastanza velocemente altrimenti le patate si ammorbidiranno troppo. Lasciate riposare sulla spianatoia a temperatura ambiente per una decina di minuti.

   Prepariamo gli gnocchi. Dividete l’impasto in tanti filoni e tagliate a tocchetti di 2-3 cm. Iniziate a preparare gli gnocchetti con l’aiuto di un rigagnocchi o, se non l’avete in casa, con i rebbi della forchetta o il retro di una grattugia da formaggio. Riponeteli sulla spianatoia infarinata in attesa della cottura.

   Ed ora la crema di Asiago DOP. Prendete l’Asiago e togliete la crosta, grattugiatelo e mettetelo a macerare nel latte per una ventina di minuti. Trascorso il periodo trasferite il tutto in un pentolino e portate dolcemente al bollore. Nel frattempo prendete un pentolino, sciogliete il burro ed incorporate poco alla volta la farina setacciata. Utilizzate una frusta per questa operazione, mescolando per bene in maniera che non si formino grumi. Quando la farina sarà ben assorbita ed il latte raggiungerà il bollore unite il tutto, sempre utilizzando la frusta, per miscelare gli ingredienti. Appena la salsa raggiungerà nuovamente il bollore e si addenserà togliete dal fuoco e se necessario aggiustate di sale.

   Infine cuciniamo e serviamo. Mettete a bollire una pentola di acqua salata, e fate cuocere gli gnocchi, scolandoli appena riaffiorano in superficie. Saltate gli gnocchetti con la crema di Asiago DOP per un minuto in padella e serviteli in piatti caldi, spolverizzandoli con poca erba cipollina tritata.

Abbinamento:

 Gli gnocchetti di patate con crema di Asiago DOP riscaldano il cuore… E’ un piatto buonissimo che merita un vino elegante come compagno di tavola. Ci permettiamo di consigliarvi il Masot (2007) La Costa: la snellezza e la morbidezza di uno dei Merlot migliori d’Italia ben accompagneranno la crema di Asiago DOP, coccolando dolcemente il dolce degli gnocchi di patate.

Scarica e conserva la ricetta,
o regalala ad un’amica o un amico:
La Costa – Gnocchetti di patate
con crema di Asiago DOP

:-)

Rodolfo Moro
Cantina “La Costa”
Villa Enrico
Fara Vicentino (VI)

 

Un primo (della tradizione) per Natale: Bigoli mori in salsa Veneta

La Costa - Bigoli in Salsa VenetaStamattina ci siamo svegliati con la neve.

Brrrr…. Che freddo!

E con questo tempo vorremmo proporvi una delle ricette tradizionali della cucina veneta della vigilia di Natale. Questa ricetta era preparata, ed è ancora molto apprezzata, per le giornate di magro come il Venerdì Santo, il mercoledì delle Ceneri e appunto la notte della vigilia di Natale.

Nonostante la semplicità della ricetta e delle materie prime è un piatto gustosissimo e molto saporito, che porterà un po’ di tradizione e di profumi veneti in tavola.

Vi accompagnamo nella sua preparazione…

♣♣♣

BIGOLI MORI IN SALSA VENETA

accompagnati al Prosecco Brut Bio La Costa

 

Preparazione: facile
Ricetta per: 4 persone
Tempo: 20 minuti
Costo: basso

Ingredienti:

  • 400 gr di bigoli;
    (di farina di grano duro o farine miste integrali come orzo o ségale)
  • 10/12 alici sotto sale di media misura;
  • 1 cipolla bianca;
  • ½ bicchiere di olio d’oliva;
  • una noce di burro;
  • sale & pepe.

≈≈≈

Preparazione:

   Iniziamo preparando la cipolla.Sbucciate la cipolla, tagliatela a metà e affettatela finemente. In un’ampia padella mettete l’olio e la cipolla ed iniziate a soffriggere dolcemente. La cipolla non dovrà colorare, eventualmente correggete con pochissima acqua se si dovesse asciugare eccessivamente.

   Ora dedichiamoci alle acciughe. Dissalate sotto l’acqua fresca le acciughe e con l’aiuto di un coltellino diliscatele e pulitele per bene. Appena la cipolla sarà trasparente aggiungete i filetti di acciuga a pezzi mantenendo il fuoco dolcissimo e lasciate che si sciolgano lentamente. Aggiustate di pepe.

   Ed ora i bigoli mori. Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua ricordandovi di non salarla eccessivamente (la salsa di acciughe è molto saporita) e lessate i bigoli. A questo proposito ricordo che i bigoli per tradizione andrebbero mori, ossia preparati con farina integrale, ma nulla ci vieta di preparare questo piatto con bigoli normali o preparati con pasta all’uovo. Quando la pasta sarà al dente scolatela e saltatela in padella con la salsa, mantecando con una noce di burro per arricchire il piatto. Servitela nei piatti caldissima, accompagnata da pane caldo croccante a fette ed un ottimo vino…

Abbinamento:

  I Bigoli mori in salsa Veneta sono uno dei piatti tipici della nostra tradizione. Abbinerei il Prosecco Bio La Costa alla ricetta per accompagnare il gusto olesoso ed i profumi di questo piatto alla senzazione fresca e vivace di uno spumante Brut Biologico. Provate e ne resterete piacevolmente sorpresi…

Scarica e conserva la ricetta,
o regalala ad un’amica o un amico:
La Costa – Bigoli in Salsa Veneta

:-)

Rodolfo Moro
Cantina “La Costa”
Villa Enrico
Fara Vicentino (VI)

Una ricetta per la primavera: Clafoutis alle Ciliegie IGT di Marostica con Salsa al Masot La Costa

Clafoutis alle Ciliegie IGT di Marostica con Salsa al Masot

Conoscete il Clafoutis?? E’ un dolce di origine francese della zona di Limousin, regione centrale della Francia, la cui preparazione ci porta alle tradizioni francesi.

I contadini in questo periodo raccoglievano quotidianamente le ciliegie selvatiche durante la preparazione del maggese nei campi ed alla sera preparavano questa torta con ingredienti molto semplici ma dall’aspetto veramente invitante.

La ricetta è dunque molto semplice e noi vi proporremo una variante tutta vicentina del Clafoutis: una ricetta per la primavera utilizzando ingredienti tutti vicentini ed abbinandolo ad una salsa preparata con il Masot La Costa.

♣♣♣

Clafoutis alle Ciliegie IGT di Marostica con Salsa al Masot La Costa

.

Ingredienti per il Clafoutis alle Ciliegie IGT di Marostica:

  • 600 gr. di Ciliegie IGT di Marostica;
  • 250 gr. di pane in cassetta;
  • 230 gr. di latte fresco;
  • la scorza di ½ limone;
  • 1 pizzico di sale;
  • 125 gr. di mandorle;
  • un cucchiaino di zucchero a velo;
  • 4 tuorli d’uovo;
  • 5 Albumi;
  • 125 gr. di burro;
  • 130 gr. di zucchero semolato;
  • 40 gr. di zucchero semolato.

.

Ingredienti per la Salsa di Ciliegie IGT al Masot La Costa:

  • 250 gr. di ciliegie lavate e denocciolate e divise in due;
  • 400 cl di Masot La Costa (2007);
  • 100 di zucchero semolato;
  • 3/4 fogli di menta tagliati a julienne.

≈≈≈

Preparazione del Clafoutis:

Lavate le ciliegie, asciugatele bene e denocciolatele con l’apposito attrezzo o con un coltellino. In una terrina eliminate la crosta del pane mettendo la mollica a bagno nel latte per ammorbidirlo.

Preparate la farina di mandorle tritandole in un mixer con un cucchiaino di zucchero a velo (…un piccolo trucco per far si che le mandorle non perdano gli olii essenziali mentre si riducono in farina).

Quando il pane sarà ben morbido miscelatelo con l’aiuto di un mixer assieme al latte, alla ½ scorzetta di limone tritata, un pizzico di sale, la farina di mandorle appena preparata, i tuorli, 130 g. zucchero semolato ed il burro morbido.

Lavorate l’impasto fino a renderlo bello omogeneo. Montate gli albumi a neve con i restanti 40 g. di zucchero ed uniteli delicatamente all’impasto.

Versate il tutto in una tortiera, foderata di carta forno, e distribuite le ciliegie IGT denocciolate uniformemente sul composto. Infornate a 170° C e cuocete finchè il Clafoutis non raggiunge una colorazione dorata ed invitante.

Preparazione della Salsa alle Ciliegie IGT al Masot La Costa:

In un pentolino mettete lo zucchero ed il Masot La Costa, iniziate a scaldare il composto fino a farlo sobbollire a fuoco dolcissimo. Sempre mescolando riducete della metà il composto. A riduzione avvenuta immergete nella salsa le ciliegie IGT denocciolate e tagliate a metà e lasciate riposare. Quando il tutto sarà freddo immergete le foglioline di menta tagliate a julienne.

Come servire il Clafoutis:

In piatti da portata ponete il Clafoutis tiepido, eventualmente arricchito da una decorazione a base di crema inglese o da un ciuffo di panna montata. Al suo fianco servite all’interno di una coppetta con cucchiaino la salsa fredda alle Ciliegie IGT al Masot La Costa.

♣♣♣

Una curiosità:

Il Clafouits nella sua ricetta originale andava preparato con le ciliegie naturali e quindi non denocciolate. C’è chi dice sia perchè le ciliegie cotte con il nocciolo siano molto più gustose, chi dice perchè perdono meno acqua in cottura e migliorino la ricetta, o chi guarda il senso pratico del non dover snocciolare le piccole ciliegie selvatiche nella preparazione, magari dopo una lunga giornata di lavoro nei campi.

Se volete provare la versione con le ciliegie al naturale vi invitiamo a farlo naturalmente, la cucina è sperimentazione, ma occhio a quando addentate la torta mi raccomando…

Qui in Cantina La Costa abbiamo provato la versione con le ciliegie denocciolate e vi garantiamo che addentare il Clafoutis con il pieno gusto delle ciliegie è una sensazione assolutamente da provare!

:-)

Rodolfo Moro
Cantina “La Costa”
Villa Enrico
Fara Vicentino (VI)

CANTINA LA COSTA

...ti aspettiamo per una visita a Villa Enrico!

Punto Vendita e Degustazione:
Via Bordalucchi, 3 - Fara Vicentino (VI)
Tel. 0445-397080 (c/o Casa Enrico)
Fax. 0445-398266
P. IVA 03107780243

www.cantinalacosta.com

CERTIFICAZIONE BIOLOGICA

Ente Certificatore: BIOS_S.r.l. - MAROSTICA (Vicenza)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: